ROBERTO OSCULATI

Ordinario di Storia del Cristianesimo
presso la FacoltÓ di Lettere e Filosofia dell'UniversitÓ di Catania
(1987 - 2012)
Home > it > opere >

L'EVANGELO DI MATTEO

IPL, Milano 2004, pp. 278
 

 

La comunitÓ di Matteo prende coscienza del messaggio di Ges¨ quale compimento delle tradizioni religiose d'Israele. Le accoglie e rielabora, mentre opera nella societÓ ellenistica, forse in Siria, segnata da splendori e miserie, dibattuta tra il desiderio della speranza e l'angoscia della morte. L'etica della legge e della profezia annunciata dal maestro di Nazaret permette di incontrare ogni essere umano nelle sue esigenze fondamentali e di creare quella comunione da cui sorge la vera giustizia. La vicenda di Ges¨ supera ogni contrasto e si fa esempio vivente per chiunque lo accolga con animo generoso e sincero. Egli rimane sempre accanto ai suoi con la parola e l'esempio, li guida giorno per giorno sul cammino che ha tracciato. Il mondo presente, con la sua violenza e le sue menzogne, Ŕ ormai vicino al suo termine: oltre alle sue ambigue apparenze occorre guardare alla nuova creazione che giÓ sta facendosi luce nel cuore e nelle opere di chi comprende i paradossi dell'evangelo.

____

Commenti all'opera